FURETTO

Stato di conservazione

I Furetti sono animali molto prolifici che, se non sterilizzati, generano fino a tre cucciolate l’anno, ciascuna composta anche da 15 piccoli, che nascono sordi e con gli occhi chiusi.

Lo sviluppo è rapido: dopo circa 8 settimane questi sono già in grado di mangiare cibi solidi e non hanno più bisogno delle cure materne, mentre entro i 6 mesi diventano sessualmente maturi.

È molto curioso e affettuoso, e cerca con insistenza le attenzioni dell’uomo. È abbastanza semplice da addestrare e tende a sporcare sempre in un unico posto, pertanto è possibile insegnargli a usare la lettiera.

I furetti comunicano attraverso un’ampia gamma di versi con cui manifestano eccitazione, fastidio o rabbia. Sono carnivori e in commercio, come per i gatti e i cani, esistono dei cibi confezionati apposta per loro.

ERMELLINO

Stato di conservazione

L’Ermellino ha un corpo snello e allungato con zampe corte che misura tra 16 e 31 cm. Pesa tra i 90 ei 450 grammi (i maschi sono più pesanti delle femmine). La sua pelliccia, in estate, è bruna rossastra sul dorso e bianca con sfumature giallastre dal mento al ventre. La sua coda termina con un ciuffo nero. In inverno, il colore della pelliccia diventa totalmente bianca, tranne la punta della coda che rimane nera.

È presente in tutto l’emisfero settentrionale, soprattutto nelle zone montane, tra i 1000 e i 3000 m di altitudine, vive in montagna, nei pascoli d’alpeggio, praterie rocciose e in prossimità dei boschi.

L’ermellino è un carnivoro che si nutre principalmente di piccoli roditori, ma può mangiare anche uccelli, rane e conigli. I principali predatori dell’ermellino sono le volpi, i gatti selvatici e alcuni rapaci come l’aquila e il gufo reali.