ucc

UCCELLI

Nel museo sono presenti tutte le specie europee comprese quelle accidentali di altri continenti.

Quella ornitologica è la collezione faunistica del museo piu’ completa per quanto riguarda il continente Europa con oltre 550 specie ed oltre 1000 esemplari nei vari abiti: estivo ed invernale in base alla stagione,maschile e femminile in base al sesso,adulto e giovane o immaturo in base all’eta’ tutti perfettamente conservati.

Le specie appartengono ai seguenti ordini:

PASSERIFORMI: uccelli evoluti ed intelligenti che hanno forma di passero. ES.il fringuello.
PICIFORMI: uccelli arranpicatori con piedi zigodattili con quattro dita di cui due rivolte in avanti e due rivolte indietro. ES.il picchio.
CORACIFORMI: uccelli con zampe corte e piedi sinodattili con quattro dita di cui tre rivolte in avanti e parzialmente unite ed una rivolta all’indietro. ES.il martin pescatore.
APODIFORMI: uccelli con ali molto lunghe e zampe assai brevi i cui nidi sono fatti in parte di saliva. ES.il rondone.
CAPRIMULGIFORMI: uccelli di abitudini crepuscolari o notturne con testa piatta e larga ed occhi grandi, con becco breve contornato di vibrisse alla base e fauci molto larghe, zampe cortissime e piumaggio mimetico. ES.il succiacapre.
STRIGIFORMI: uccelli rapaci con testa grossa ed occhi molto grandi rivolti in avanti, becco corto ma forte ed uncinato di uccelli da preda ,e di abitudini notturne e crepuscolari. Zampe e dita piumate con artigli. ES.il gufo.
CUCULIFORMI: uccelli che hanno forma di cuculo con becco robusto e mascella superiore non articolata, coda lunga con piedi zigodattili(con primo e quarto dito rivolti all’indietro come nei piciformi). Di solito parassitano i nidi di altri uccelli. ES.il cuculo.
PSITTACIFORMI: uccelli con testa grossa e becco robusto ed uncinato,piedi zigodattili e capacita’ mimiche assai sviluppate.Principalmente esotici,molto colorati e con coda molto lunga.Nel continente Europa sono presenti solo due specie con una certa frequenza. ES.il parrocchetto dal collare.
COLUMBIFORMI: uccelli che hanno forma di colombo, granivori con capo piccolo ed arrotondato e becco breve, ali lunghe e zampe corte. Buoni volatori. ES. il colombaccio.
CARADRIFORMI: uccelli con zampe più o meno lunghe in alcuni con dita palmate ed in altri non palmate con alluce assente o ridotto che vivono soprattutto sulle coste del mare o in riva a fiumi, laghi e paludi. ES.il piviere.
GRUIFORMI: uccelli che hanno forma di gru, talora di grosse dimensioni con zampe di solito lunghe. ES.la gru.
GALLIFORMI: uccelli che hanno forma di gallo generalmente tozzi con becco corto e ricurvo all’apice, zampe robuste ed ali brevi. Sono di solito terragnoli. ES. il fagiano.
FALCONIFORMI: uccelli rapaci diurni che hanno forma di falco,dotati di becco forte ed adunco a margini taglienti, zampe con dita armate di artigli e che hanno volo potente. ES. l’aquila.
ANSERIFORMI: uccelli acquatici che quando camminano fanno un percorso ad anse con becco piu’ o meno depresso,piumaggio fitto e zampe brevi con dita palmate,dotati di particolari ghiandole a secrezione di grassi per ungere le piume.ES.il cigno.
CICONIFORMI: uccelli che hanno forma di cicogna, con becco , collo e zampe di regola assai lunghi, coda breve ed ali larghe e rotonde. ES. la cicogna.
FENICOTTERIFORMI: uccelli che hanno forma di fenicottero,con becco lamellato e zampe estremamente lunghe con dita palmate. ES. il fenicottero.
PELECANIFORMI: uccelli che hanno forma di pellicano, con sacchi aerei ben sviluppati per facilitare il galleggiamento e becco spesso fornito di membrana dilatabile nella mascella inferiore. Uccelli di grandi dimensioni con zampe a quattro dita rivolte in avanti ed unite da membrana. ES. il pellicano.
PROCELLARIFORMI: uccelli con astuccio corneo del becco fatto di più pezzi, narici prolungate in due tubuli, dita anteriori del piede palmate,dito posteriore assente o rudimentale. Ali lunghe e strette. ES. la berta.
PODOCIPEDIFORMI: uccelli acquatici con becco appuntito, ali brevi, coda rudimentale e dita del piede lobate. ES. lo svasso maggiore.
GAVIFORMI: uccelli acquatici con becco appuntito, ali brevi ed appuntite, coda corta e dita anteriori del piede con membrana continua. ES. la strolaga mezzana.